Se ti piace questo Blog ...VOTALO !

Per partecipare alla trasmissione " DIMENSIONE AUTORE " a RADIO ITALIA 1

Per partecipare alla trasmissione " DIMENSIONE AUTORE " a RADIO ITALIA 1
scrivi una e - mail a : milanese_giorgio@yahoo.it

mercoledì 24 giugno 2009

Trasmissione del 18 giugno 2009


Grande puntata questa serata che ha visto due attesi ritorni : Monica Becco e Carol Crovato che già in passato abbiamo avuto il piacere di avere con noi, per il piacere dei radioascoltatori.Monica nella vita collabora stabilmente con la società Frankilin Vovey, una delle più prestigiose e importanti società di formazione sui temi della Leader Ship con iniziative di formazione e sviluppo rivolte ai Dirigenti.
Nel suo tempo libero invece Monica ha scoperto e curato il suo grande talento di scrittrice, pubblicando un saggio nel 2004 e successivamente vincendo un premio speciale al concorso letterario "un libro per lo spettacolo " con il libro " Notre Dame de Paris : oltre il palcoscenico".Realizzato dopo una analisi e uno studio accurato per sei mesi all'interno di una Compagnia Teatrale impegnata nell'omonimo spettacolo di Riccardo Cocciante. Finalmente nel 2007 pubblica il suo primo romanzo " Giorni d'inchiostro " pubblica to dalla Casa Editrice DOMNA nuove voci , che Monica ha presentato a Dimensione Autore alcuni mesi orsono.In questa puntata ci ha invece presentato un estratto di un secondo romanzo che non ha ancora pubblicato.
E' la storia di due donne , madre e figlia che gestiscono una pasticceria a Montpellier. Delicata e elegante la prosa di Monica che evidenzia l'attività e l'importanza della pasticceria nella vicenda e la bellezza della città di Montpellier che fa da teatro a questa avvincente storia. Una delle protagoniste, la figlia, s'innamora poi di un misterioso fidanzato, che nel finale darà al lettore un autentico colpo di scena. Monica è così brava a narrare i fatti e i luoghi con dovizia di particolari, che la lettura fatta poi da Laura di alcuni brani del romanzo, ha attirato la nostra curiosità e la nostra golosità, nel sentire così ben descritte torte e pasticcini.


La seconda ospite della serata è stata Carol Crovato, una poetessa che coglie negli accadimenti quotidiani le grandi verità dell'esistenza.
Una scrittrice musicale, tesa e vibrante che esprime con autentica energia, trasporto e sapienza i percorsi dei sentimenti più profondi.
La poesia di Carol piace ai radioascoltatori, perchè suscita pensieri sui sentimenti e ha una limpidezza espressiva che sa miscelare con indubbia originalità, forme espressive diverse dove la parola sa farsi luce.

Vi invitiamo a vedere i filmati su YOU TUBE.

Coloro che desiderano avere una copia della trasmissione su CD può farne richiesta
a milanese.giorgio@alice.it pagando un piccolo rimborso spese.

sabato 20 giugno 2009

Trasmissione del 16 giugno 2009


Una puntata bellissima e interessante iniziata con l'intervista telefonica di Stefano SANTARSIERE, uno scrittore di sicuro avvenire che ci è stato segnalato dalla DANAE Distribuzione Autonoma Nazionale Autori Esordienti di Rieti.Stefano ama soprattutto la letteratura fantastica e dopo aver collaborato con periodici come la Civetta e il Segno e con il quotidiano il Corriere del Giorno, finalmente nel febbraio del 2005 esce il suo primo libro " L'Arte di Khem",un romanzo di avventure e formazione, scritto con uno stile agile, scorrevole , una lettura godibile che non ha nulla da invidiare a tanti best-sellers di successo. L'Arte di Khem è un romanzo pubblicato da Edizioni PEDRAGON - BO, rivolto a un pubblico di giovani e meno giovani, gradevole anche per un lettore adulto per l'argomento, l'atmosfera e la crescita esponenziale della tensione, incentrato sull'incontro tra un alchimista e un gruppo di ragazzini nell'estate del 1978 in un paesino assolato del sud Italia, alla ricerca di pietre dai misteriosi poteri, tra i ruderi di un castello, un grande mistero intessuto di esoterismo. Laura ha letto poi degli estratti del libro sul ricco Vidiani, il misterioso Bourbault e Egidio Fulcanelli; una miscela di emozioni che hanno recepito con grande interesse i radioascoltatori.Terminata l'intervista, abbiamo ascoltato dalla voce di Laura un paio di brani che hanno dato vita ai personaggi del fantastico mondo di Stefano Santarsiere.

Poi abbiamo avuto il piacere di continuare la trasmissione con Alessandro Dutto il responsabile della Casa Editrice Araba Fenice che questa sera ha presentato due nuove scrittrici a Dimensione Autore : Rosanna Rosso e Isabella Garavagno.
Rossana Rosso, nata ad Asti, vive e insegna ad Alba. Ha esordito come autrice di racconti, premiati in concorsi di rilievo quali " C.Pavese " e il " C.Cocito ".Questa sera dei suoi libri, Rossana, ci ha presentato Dancing Paradiso edito appunto da Araba Fenice.
E' la storia di Paola e del locale Dancing Paradiso da lei abitato da quarantaseianni e del quale ne aveva assunto la gestione con il marito il Sig. Tonin.Dancing Paradiso è un locale sulle rive del Tanaro a Bastia Mondovì. E' chiuso da anni, ma Paola lo mantiene come se dovesse aprire domani. Ogni tanto succede che il locale concede a una band di suonare e i ballerini tornano ad animare la pista proprio come è successo per più di 40 anni e la magia si rinnova.Paola non ha voluto rivelare a Rossana le storie che si sono intrecciate a chi ha frequentava il locale.
Ma la scrittrice ha rintracciato alcuni vecchi clienti, ha ascoltato storie, e ne ha anche reinventate, nel romanzo ha creato un universo variegato di amori legittimi e illegittimi, di passioni fugaci e di sospiri eterni , di bevute memorabili e di partite all'ultimo sangue. Il personaggio principale comunque è Paola, una donna alta e giunonica, ancora piacente che si muoveva nel locale con la grazia e il portamento di una regina.

Alessandro Dutto ha poi presentato , la Professoressa Isabella Garavagno, nata a Racconigi, città con cui mantiene forti e profondi legami.Oggi vive e lavora a Fossano dove insegna Scienze Umane al liceo " G.Ancina". Nella puntata di questa sera ha presentato il suo primo romanzo dal titolo " Solamente vita" edito da ArabaFenice.
La trama è ambientata a Racconigi,dove Isabella ha voluto scrivere una storia di vita locale di una famiglia semplice. Una storia non banale , ma vera segnata da grandi eventi del Novecento : la guerra, la tragedia del naufragio della nave Mafalda, il fascismo...una storia verosimile, basata storicamente su tante testimonianze dirette, raccolte dall' autrice prima della stesura del libro.
Il personaggio principale è Domenica, da tutti chiamata Michina, una donna forte che vive la sua vita insieme a Pietro che custodisce un segreto, che tiene chiuso in se, ma che poi è costretto a rivelare alla moglie. Michina serba a sua volta, il segreto ,perchè potrebbe essere la realizzazione di un suo sogno che vuole realizzare e che poi realizzerà. La vita di Michina e Pietro è una vita parallela, come veniva vissuta allora nella realtà contadina, dove si parlava fra loro di campagna e lavoro, ma mai di sentimenti.Michina è stata una donna ricca dentro e il segreto divenne poco alla volta parte integrante della sua vita. Nel romanzo sarà poi una nipote a svelare alla fine il segreto della nonna. Personalmente ho trovato molto simpatico il racconto letto in trasmissione sull'arrivo del Duce a Racconigi,
dove alla parte storica narrata, si miscela con grande bravura descrizioni sul comportamento del Duce sul treno, di pura fantasia della scrittrice.Siamo certi che i radioascoltatori sono rimasti entusiasti della serata e dei libri proposti dai nostri ospiti di questa sera, segnalati dalla Danae di Rieti e dalla Casa editrice Araba Fenice.
Vi invitiamo a guardare i filmati su questi Autori su YOU TUBE a DimAutore.

sabato 13 giugno 2009

Trasmissione del 9 giugno 2009

video

Come avevamo preannunciato nella precedente puntata, in seno alla trasmissione Dimensione Autore , abbiamo dato il via a una serie d'incontri con il filosofo Prof. Piero Burzio, sul tema della filosofia nei vari argomenti che questa materia tratta, non con lo scopo di fare la storia della filosofia, ma di dare degli stimoli ai radioascoltatori per sollevare il velo delle conoscenze da prospettive diverse.
La parentesi filosofica nell'ambito del programma ha per titolo " Dimensione Filosofia " e andrà in onda ogni secondo martedì del mese a cura del Prof. Piero Burzio con osservazioni e dibattito curato dal nostro critico letterario Laura Scaramozzino.
Primo argomento di questa serie è stato il tema dell'amore, tema portante di tutte le letterature mondiali. Dimensione Filosofia parlando dell'amore ha proposto riflessioni su un tema bello che fa pensare a cose belle. Si è parlato dell'amore sessuale come sfera del desiderio, dell'amore dei figli, amore verso gli amici, amore per le entità ideali come : il partito, la parrocchia, la politica, la patria, la squadra del cuore, gli animali; dell'amore oggettuale per il denaro, libri, quadri. Tutte queste cose hanno un fondo comune, ma nella nostra epoca c'è il sospetto che ci sia confusione, viviamo un'era dove si usa una parola antica, senza averne completamente la consapevolezza. Il Prof. Burzio ha poi parlato dell'amore e del suo contrario l'odio, le due grandi forze cosmiche che si contendono il teatro del mondo. Poi è passato a parlare dell'amore filosofico, partendo da due grandi dialoghi Fedro e Simposio di Platone e ciliegina sulla torta del MITO della nascita di EROS. Dopo uno stacco musicale il Prof. Burzio ha fatto un salto di secoli per parlare delle Confessioni di Sant'Agostino e dell'amore cristiano, arrivando poi con un altro salto a parlarci dell'amore nel Romanticismo. Noi conduttori siamo stati rapiti dalla dialettica colta e forbita del Prof. Burzio, come credo anche i radioascoltatori. Il prossimo mese il prof. Burzio continuera a parlarci di filosofia sulle tematiche di Bene e Bontà.

Abbiamo poi avuto il grande piacere d'intervistare per telefono la scrittrice CRISTINA SORANZIO che ci è stata proposta dalla DANAE Distribuzione Autonoma Nazionale Autori Esordienti di Rieti.
Cristina Soranzio si è laureata in filosofia presso l'Università di Trieste, città che lei ama profondamente e che ne ha fatto il teatro del suo primo romanzo " Tra inferno e paradiso ". Per Cristina scrivere è la cosa più facile del mondo, fin da bambina ha scritto per anni racconti, ma fino al 2005 i suoi lavori non hanno visto la luce, li ha strappati tutti. Per anni ha soffocato il desiderio di scrivere perchè sui fogli si trovava faccia a faccia con il suo io e voleva che nessuno lo potesse conoscere, leggendo. Ma il sogno di diventare una scrittrice è stato sempre il suo desiderio più forte, non sa neanche lei perchè improvvisamente cambiò idea, forse il ricordo delle parole dette dal professore d'italiano delle medie, forse gli importanti studi intrapresi di filosofia ; il fatto è che il desiderio di scrivere esplose prima con la Tesi, poi dopo una tormentata notte di pensieri negativi e positivi, la mattina si svegliò, prese il computer e scrisse ciò che aveva sognato quella notte. Quel sogno tra le sue dita diventò la conclusione del suo primo romanzo, oggi compiuto e pubblicato: " Tra inferno e paradiso ". Una storia d'amore, un filo che lega tre voci del romanzo : Stefano, Silvia e Elisa. Tre giovani che, in bilico tra inferno e paradiso, combattono il loro passato. Una storia fra giovani, il mondo che Cristina conosce, dove amore, amicizia e solitudine e paura si intrecciano nella Trieste dei giorni nostri. Il romanzo non è autobiografico, Cristina ama scrivere storie viste nel corso della sua vita, scrive quello che conosce sui suoi coetanei; lei ama osservare i comportamenti e li registra nella sua memoria per saperli poi miscelare nelle storie che racconta, con la fine maestria della sua penna.

Vedete i video della trasmissione su YOU TUBE.

Se volete avere un CD con la registrazione dell'intera trasmissione, potete fare la Vostra richiesta, scrivendo una mail a milanese.giorgio@alice.it